KJ News

Newsletter Ufficiale del Kiwanis Junior Distretto Italia
a cura dell'Ufficio Stampa Distrettuale

Direttore Saverio Gerardis

Serving the Children of the World ™

   Anno I

30.09.2006

Numero 15  

 

UFFICIO STAMPA
KIWANIS JUNIOR DISTRETTO ITALIA

SAVERIO GERARDIS
Addetto Stampa Distrettuale

FRANCESCO ALBINO
Webmaster Distrettuale


MODERATORI DEL FORUM DISTRETTUALE:

SAVERIO GERARDIS
Tutti i Forum

FABRIZIO CANINO
Il Salottone del Distretto

ALESSANDRO SCHIAVONE
Fantacalcio

ROSANNA GIULIANI
Tutti i Forum


WEBMASTER DEI CLUB:

GIOVANNI RADDINO
Kiwanis Junior Club Catania Centro

SAVERIO GERARDIS
Kiwanis Junior Club Reggio Calabria

FRANCESCO CREA
Kiwanis Junior Club Peloro Messina


ADDETTI STAMPA DEI CLUB:

GIOVANNI RADDINO
Kiwanis Junior Club Catania Centro

ELIO BESSIO
Kiwanis Junior Club Gela

ELISA GERARDIS
Kiwanis Junior Club Reggio Calabria

VALENTINA FORTE
Kiwanis Junior Club Lentini

FRANCESCA NACCARATO
Kiwanis Junior Club Augusta

GIOVANNI GALLUFFO
Kiwanis Junior Club Trapani

?
Kiwanis Junior Club Agrigento

FRANCESCO CUTTONE
Kiwanis Junior Club Castelvetrano

MONICA PERRI
Kiwanis Junior Club Cosenza

LORENZO MICARI
Kiwanis Junior Club Villa San Giovanni

CLAUDIO BELLO
Kiwanis Junior Club Peloro Messina

GERMANA VALERI
Kiwanis Junior Club Prato

FABIO NIZZA
Kiwanis Junior Club Marsala

GIANCARLO CICALA
Kiwanis Junior Club Palermo

FABIO DI BONO
Kiwanis Junior Club Erice

SILVIA FONTANIVE
Kiwanis Junior Club Pisa

JENNY PUCCIA
Kiwanis Junior Club Noto Barocca

FORTUNATO PEREZ
Kiwanis Junior Club Catania Est

SERENA VAVOLO
Kiwanis Junior Club Firenze

GREGORIO DI STEFANO
Kiwanis Junior Club Acireale 2005

TIZIANA CECCARELLI
Kiwanis Junior Club Roma Michelangiolo 2005

ANNARITA LA BARBERA
Kiwanis Junior Club Locride - Bovalino

?
Kiwanis Junior Club Salerno Cor Agere

CATERINA TRIPODI
Kiwanis Junior Club RC Città Dello Stretto 2005

ALESSANDRA LEONORA
Kiwanis Junior Club Enna

LUCA PISTOIA
Kiwanis Junior Club Forte Dei Marmi

RAFFAELLA BALESTRO
Kiwanis Junior Club Novara Santa Lucia

STEFANO GUALDONI
Kiwanis Junior Club Varese

MOIRA DI LORETO
Kiwanis Junior Club Antrodoco

KJ News n° 15
VERSIONE STAMPABILE:
La versione stampabile (in pdf)
di questa newsletter è disponibile
cliccando qui

 

 

ARRETRATI:
Gli arretrati di KJ News
sono disponibili
cliccando qui

Distintivi Kiwanis Junior, ecco come ordinarli

Un altro Anno Sociale è terminato, a giorni inizierà il carosello dei Passaggi della Campana e molti Presidenti iniziano ad informarsi su come si fa ad ordinare i distintivi del Kiwanis Junior da appuntare alle giacche dei nuovi Soci o dei membri del Consiglio Direttivo. Il compito di una newsletter distrettuale è quello d'informare puntualmente su tutti gli aspetti della vita associativa del Distretto, dalle cose formali a quelle meno, ma che comunque sono fondamentali, se si accetta l'assunto che aderendo ad un qualsiasi club Kiwanis (sia esso Kiwanis, Kiwanis Junior, Circle K, Key Club, Builders Club, K-Kids, Action Club) si entra a far parte della grande famiglia del Kiwanis International; se poi analizziamo attentamente il nome KIWANIS scopriamo che è un termine contratto da una frase dell'idioma della tribù indo-americana degli Okipei, "Nun-Kee-Wan-Nis", il cui significato può riassumersi in "Conoscersi Meglio". Quale imperativo migliore allora! La conoscenza sta quindi alla base dell'essere kiwaniano. Bando alle divagazioni e veniamo al dunque, vi metto subito a conoscenza delle modalità d'acquisto dei distintivi. Per acquistarli basta inviare una e-mail in italiano a Maureen Danckaert, Assistente Esecutivo del Kiwanis International Regional Service Center Europe, che ha sede a Gent in Belgio. Nell'e-mail basta qualificarsi, specificando il club d'appartenenza e la carica rivestita, ed elencare i distintivi da comprare. Ricordiamo che il Kiwanis International Regional Service Center Europe ha a disposizione i distintivi da Socio dal costo di 2,5 Euro e quelli da Officer (Presidente, Presidente Eletto, Past Presidente, Vicepresidente, Segretario, Tesoriere, Consigliere, Adviser, Governatore, Governatore Eletto, Segretario Distrettuale, Tesoriere Distrettuale e Luogotenente) dal costo di 7 Euro. Ricevuta l'e-mail il KI RSC Europe emetterà una fattura che invierà all'acquirente, al pagamento della stessa provvederà ad inviare l'ordine all'indirizzo specificato.

Saverio Gerardis

Relazione Programmatica per l'A.S. 2006-2007
del Governatore Francesco Garaffa

Come Governatore del Kiwanis Junior Distretto Italia mi pongo degli obiettivi relativi alla semplificazione del Distretto, all’espansione, alla visibilità, ai rapporti Distretto-Club e ai rapporti Kiwanis-Kiwanis Junior e alla realizzazione dei service distrettuali. Per prima cosa voglio premettere che nella gestione dell’anno sociale legherò il più possibile la mia direzione alla collegialità delle decisioni, coinvolgendo e responsabilizzando sistematicamente tutti i membri del C.d’A., dando il giusto spazio al Comitato dei Past Governatori, e mantenendo contatti costanti con i Luogotenenti Francesco Di Giovanni (Interdivisione A), Sergio Giummo (Interdivisione B), Leda Pace (Interdivisione C), Cristina Lo Schiavo (Interdivisione D), Elvira Ianni (Interdivisione E) e Leonardo Rosselli (Interdivisione F). In questo compito avrò la fortuna di potermi avvalere di tre ottimi Past Presidenti Rosanna Giuliani Segretario del Distretto, Tiziana Bello Tesoriere del Distretto e Antonella Cafarelli Segretario Aggiunto del Distretto.
Riguardo alla semplificazione del Distretto, nella premessa che il KJ DI ha approvato da circa tre anni un nuovo Statuto, molto più attuale e funzionale del precedente, ma che risulta non essere stato ancora definitivamente approvato dal Kiwanis International, ritengo giusto attivare una commissione distrettuale per la realizzazione di un Regolamento Distrettuale che, accogliendo le regole già individuate nel nuovo Statuto, sia in grado di formalizzare tutte quelle consuetudini e norme non scritte che regolano di fatto già le attività distrettuali e contemporaneamente possa dirimere, con soluzioni approvate dall’intero Distretto, tutte quelle situazioni non chiaramente regolamentate. Nella commissione che sarà nominata all’interno del primo C.d’A. saranno coinvolti rappresentanti di tutte le Interdivisioni, con preferenza per i soci con maggiore anzianità, e per velocizzare l’operato della commissione, la stessa lavorerà anche senza riunire fisicamente tutti i componenti, in modo di giungere al più presto alla stesura del Regolamento. Molto spazio verrà dato alla formazione dei Kiwaniani con l’organizzazione di due Training Distrettuali. Nei training lo scopo principale sarà quello di far conoscere soprattutto ai nuovi soci le regole e il modus agendi del Kiwanis Junior Distretto Italia, puntando molto sulle esperienze organizzative personali dei relatori e lasciando molto spazio agli interventi e alle domande dei soci iscritti ai training. In tutto ciò indispensabile sarà l’operato del Chairman Distrettuale delle Manifestazioni il Past Luogotenente Interdivisione D Giusy Caminiti.
In relazione all’espansione del Distretto va rilevato che se da un lato vi è una costante, sebbene non frequente, chiusura di alcuni club, negli ultimi due anni si è assistito alla nascita di un buon numero di nuovi club, in particolare in zone geografiche in cui vi era una totale assenza di Kiwanis Junior. Il merito di questa nuova tendenza va rilevato principalmente nel rinnovato interesse, in primo luogo a livello distrettuale, da parte del Kiwanis alla nascita di Kiwanis Junior Club. Certamente di eguale importanza è stata la concretezza dell’operato del Distretto Kiwanis Junior. Attualmente esistono 28 club, tre di nuovissima formazione e due o tre in situazioni piuttosto difficili e a rischio chiusura. Ci sono comunque buone prospettive per l’apertura a breve di altri club. La maggior parte dei club si trovano in Sicilia e in Calabria, nel resto d'Italia ci sono due club nel Lazio, quattro in Toscana e due in Piemonte-Lombardia. Obiettivo del Distretto è la formazione di almeno un nuovo Club in ogni Interdivisione.
In ordine alla visibilità l’input che il Distretto rivolge a tutti i Club è di mantenere rapporti costanti con la stampa, di nominare un Addetto Stampa che svolga effettivamente il suo ruolo, di rivolgersi con regolarità alle Istituzioni per chiedere il patrocinio delle stesse ed arrivare ad essere un punto di riferimento per le stesse Istituzioni. Il Distretto invita, inoltre, i Club ad organizzare attività che vengano ripetute ogni anno in modo da risultare sempre più note alla cittadinanza, fino a diventare attese. Allo scopo di avere maggiore visibilità interna al circuito kiwaniano, il Distretto si avvale di un sito web ottimamente gestito dal Past Governatore Francesco Albino e in costante contatto con il sito Web del Distretto Kiwanis grazie alla preziosa collaborazione con il Webmaster Rosalba Fiduccia. Inoltre su iniziativa dell’Addetto Stampa Distrettuale Saverio Gerardis viene redatta una newsletter inoltrata a tutti i soci kiwaniani in cui vengono raccolti tutti gli articoli inviati da tutti i Kiwanis Junior Club. Contemporaneamente esiste una newsletter seguita dal Chairman Distrettuale del Service Riccardo Cannavò che aggiorna tutti i soci sui progressi dei service distrettuali.
Per un Distretto efficiente serve un efficiente e costante sistema di comunicazione tra Distretto e singoli Club.
Oltre ai mezzi sopra indicati il Kiwanis Junior Distretto Italia ha deciso di utilizzare come mezzo primario per le comunicazioni le e-mail e il sito web. L’utilizzo delle e-mail consente di inoltrare le informazioni a tutti i soci e non solo ai Presidenti e l’archiviazione di tutte le comunicazioni sul sito, insieme alla disponibilità sullo stesso sito di tutto quanto riguarda il Kiwanis Junior dallo Statuto, alla Directory, alle foto di tutti gli eventi, consente di rendere visibile a tutti i soci l’operato del Distretto e dei singoli Club. La presenza di un forum in cui giornalmente scrivono soci dei vari Club d’Italia favorisce la conoscenza e l’amicizia all’interno del Kiwanis Junior.
La realizzazione dei service distrettuali è poi il fiore all’occhiello del Kiwanis Junior.
Negli ultimi tre anni il Kiwanis Junior si è occupato del service “Tutti a scuola da Giovanni e Paolo”, sono stati cioè raccolti i fondi necessari per la costruzione in Niger di una scuola elementare intitolata alla memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Senza entrare nei dettagli contenuti nella relazione allegata, la cosa più importante da rilevare è la dimostrazione che il Distretto ha dimostrato di saper realizzare i service che predispone. E questo anno, essendo stato già realizzato questo sogno, il Kiwanis Junior ha scelto un nuovo sogno da inseguire.
Il service che il Kiwanis Junior Distretto Italia inizia quest’anno s’ispira all’essenza stessa del Kiwanis Junior Distretto Italia e alla figura di Giovanni Paolo II.
Il Kiwanis si distingue, tra i club service, per essere l’unico club che ha come obbiettivo principale il mettersi a servizio dei bambini del mondo (Serving the children of the world). Il Kiwanis Junior Distretto Italia deve essere dunque un insieme di club formati da giovani che unendo le loro forze cercano di aiutare i bambini che si trovano in difficoltà, sul territorio nazionale come all’estero. Il Service Distrettuale si ricollega alle parole dello scomparso Santo Padre Giovanni Paolo II rivolte ai giovani che lui ha sempre amato tanto “Io vi ho chiamato e voi siete venuti” e contemporaneamente il suo legame con i bambini in difficoltà, con i bambini malati, che andava sempre a trovare e a confortare. Soprattutto i bambini sofferenti con patologie gravi e incurabili, quali i tumori, erano sempre nei suoi pensieri anche quando lui stesso era malato e ricoverato all’ospedale. Da queste premesse nasce l’idea del progetto di service 2006-2007. Il Distretto Italia, a partire dal presente anno sociale, inizierà una fattiva collaborazione con l’Associazione Kim con sede in Roma. L’Associazione Kim si costituisce nell’aprile 1997. I Soci fondatori, tutti provenienti dal mondo del volontariato educativo e con esperienza di cooperazione internazionale, fanno propria la missione dell’impegno concreto nello scenario delle emergenze minorili. La scelta di metodo è sin dall'inizio quella di intervenire a sostegno delle emergenze sanitarie per risolvere le problematiche di minori gravemente ammalati, che vivono in Italia o all’estero in condizioni di disagio o in paesi le cui strutture sanitarie non consentono interventi terapeutici adeguati. La Kim si attiva così per consentire la loro ospedalizzazione e per garantire la necessaria assistenza sanitaria, psicologica e morale ai bambini ed alle mamme che li accompagnano. L’Associazione sceglie la denominazione Kim, personaggio di uno dei più noti racconti di Rudyard Kipling, volendo identificare in esso il sogno di tutti i bambini ed i ragazzi di essere protagonisti della propria vita anche e specie quando questa non li ha forniti delle carte giuste per entrare nel suo “Gioco”. Kim diventa così un forte obiettivo dichiarato: adoperarsi perché i piccoli colpiti dalla sventura della malattia o da quella della devianza, possano comunque godere della bellezza della vita e, a pari dignità con tutti, poter scoprire e realizzare le loro aspirazioni. La Casa di Kim è il centro di accoglienza per i bambini presenti a Roma per cure mediche e per le loro mamme. E’ così il cuore delle iniziative dell’Associazione ed il luogo di incontro ed impegno dei volontari. Collaborando con questa associazione si potrà contribuire a regalare dei sorrisi a tanti bambini malati gravemente, e, in molti casi, a salvare loro la vita. L’obiettivo primario del service è la raccolta dei fondi necessari per la costruzione all’interno della casa di un parco gioco per consentire ai piccoli ospiti di rimanere bambini e godere la spensieratezza della loro giovane età. L’ammontare previsto per la realizzazione dei lavori necessari è di circa diecimila Euro, una cifra ben povera se paragonata ai sorrisi dei bambini che passeranno dalla Kim… Raggiunto il primo obiettivo, qualora vi fossero ulteriori fondi disponibili, il Distretto si pone nella condizione di poter intervenire con altri aiuti, per altre esigenze della Casa, quali strutture mediche o comunque destinate a migliorare il soggiorno e la vita stessa dei piccoli ospiti della Casa di Kim. I club non vengono onerati dell’organizzazione di attività specifiche ma sono lasciati liberi di raccogliere i fondi come meglio credono, ognuno con la propria sensibilità e specifica posizione nel proprio tessuto sociale, tutti insieme per sensibilizzare l’opinione pubblica alla tutela dei bambini malati.

Francesco Garaffa

Relazione del Chairman del Service su “Tutti a scuola da Giovanni & Paolo”

Il service pluriennale che il Kiwanis Junior Distretto Italia si avvia a concludere ha pienamente raggiunto tutti gli obiettivi previsti all’inizio del triennio. Il progetto di service prevedeva nell’ordine:
  • la completa rinnovazione di un decrepito edificio scolastico (esterno ed
     interno);
  • l’estensione di un’ala dello stesso edificio -nuova costruzione- da adibire a
     laboratorio di falegnameria;
  • la nuova realizzazione di un’ulteriore piccola costruzione da utilizzare per
     fini di servizio;
  • la bonifica e la sistemazione del terreno circostante gli edifici;
  • la fornitura completa di tutti i materiali necessari per l’esecuzione dei lavori
     (infissi, ecc).
Il progetto prevedeva inoltre l’acquisto di tutti gli arredi scolastici, i macchinari per la falegnameria e quant’altro necessario per consentire il corretto svolgimento dell’attività didattica. Locazione geografica del service distrettuale è stata Zinder, una piccola cittadina situata nella parte sud-orientale della Repubblica del Niger. La scuola si trova all’interno della Missione Cattolica delle suore dell’Assunzione, e la realizzazione del service è stata resa possibile dall’assistenza fornita al Distretto Italia dall’Associazione Missionaria Malam Mourna, che opera a Zinder da oltre trent’anni. La previsione di spesa per realizzare tutti i lavori e acquistare tutti i materiali era fissata in ventottomilacinquecento Euro. Il service distrettuale è intitolato alla memoria -mai sbiadita- dei due magistrati siciliani trucidati dalla mafia nel 1992: Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, inoltre il laboratorio di falegnameria è intitolato al giudice calabrese Antonino Scopelliti che nel 1991 ne ha preceduto le sorti. Sulle pareti esterne della scuola sono state affisse delle targhe per ricordare a memoria perenne i loro sacrifici e quelli delle loro scorte. Obiettivo del service pluriennale era anche diffondere la cultura dell’antimafia, del rispetto reciproco e della libera convivenza, senza compromessi, di tutte le persone. I Club del Distretto Italia hanno lavorato, insieme, per un triennio per raccogliere l’ammontare occorrente, oltre ulteriori spese organizzative e amministrative. Il Distretto Italia ha inoltre inviato un proprio rappresentante a Zinder a luglio 2006 per verificare il corretto utilizzo dei finanziamenti nonché per assistere all’inaugurazione della struttura avvenuta in data 30 luglio 2006. Per la prima volta il Distretto Italia ha affrontato un service pluriennale (in Africa!) con le proprie forze, dalla ideazione alla conclusione dei lavori, tutto è stato portato avanti dai soci e nessuna attività, consulenza o altro è stata commissionata all’esterno. Tre Consigli d’Amministrazione si sono succeduti nella gestione del service dimostrando grande senso di responsabilità e autentico spirito di servizio lontano mille miglia da trionfalismi e personalismi di alcun tipo. Grandi attestazioni di riconoscimento e stima sono pervenute all’indirizzo del Distretto Italia da più parti e organismi all’interno della famiglia del Kiwanis come all’esterno ma il più grande riconoscimento a livello mondiale è giunto direttamente dalla Fondazione Internazionale del Kiwanis (KIF) che ha riconosciuto la validità e la serietà del progetto decidendo di partecipare all’operazione con un finanziamento di diecimila Dollari americani. Quest’ultimo anno di service il Distretto Italia procederà alla pubblicazione di un volume contenente la storia, gli sviluppi e la conclusione di questo progetto oltre all’organizzazione una conferenza sull’argomento in ogni città in cui vi sia un Kiwanis Junior Club che abbia partecipato economicamente all’iniziativa.

Riccardo R. G. Cannavò

È saltato il KiwaniSicily 2006, ma il C.d'A. KJ DI si è riunito regolarmente

La manifestazione KiwaniSicily 2006, prevista a Palermo nei i giorni 22, 23 e 24 settembre 2006, é stata annullata e rimandata a data da destinarsi a causa del basso numero di prenotazioni pervenute dai club. Solo due Club, Augusta e Cosenza, avevano comunicato la partecipazione di loro soci. Il IV Consiglio d'Amministrazione dell'Anno Sociale 2005-2006 del Kiwanis Junior Distretto Italia, che si sarebbe dovuto svolgere a Palermo a margine della manifestazione, ha avuto, comunque, luogo domenica 24 settembre a Messina presso il ristorante Consolato Della Seta.

Saverio Gerardis

Il KJ DI e il suo service pluriennale compaiono sul sito ufficiale della KIF

Il sito della Kiwanis International Foundation ha riportato i contributi devoluti dalla Fondazione che sono stati assegnati dal Board of Trustees nella riunione tenutasi a Montreal in giugno. Per la prima volta il nostro Distretto compare quale assegnatario di finanziamento. Viene in questo modo riconosciuta a livello mondiale la serietà e la credibilità del nostro progetto di service. Un progetto che può definirsi di portata storica, ideato realizzato e concluso con le sole forze del Distretto e dei suoi officer in terra d'Africa in poco più di tre anni. Da questo link é possibile leggere quanto riportato sul sito della fondazione: http://kif.kiwanis.org/kif/grants/grants.asp.
Un sentito grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del nostro grande progetto.

Riccardo R. G. Cannavò

È partita la terza stagione del Fantacampionato del KJ Distretto Italia

Il fantacalcio del Kiwanis Junior, giunto alla sua terza edizione, è iniziato! Per il secondo anno consecutivo le squadre che si sfideranno per l’ormai ambitissimo premio di fantacampione sono dodici: oltre ai “veterani” Antonella Cafarelli KJ Reggio Calabria (vincitrice, con la sua Butterfly, del primo scudetto), Saverio Gerardis KJ Reggio Calabria (U Restu Du Mundu), Francesco Garaffa KJ Reggio Calabria (Firefox campione in carica), Vincenzo Salemi KJ Noto Barocca (SqdSalemi0), Luca Pedà KJ Reggio Calabria ( FC Ilves), Fabrizio Canino KJ Marsala (KyusStonerTeam), Antonio Schiavone (U.S. Cirò D'Annata), Alessandro Schiavone KJ Reggio Calabria (FcUTerrorista), Antonio Guido KJ Cosenza (NorthCosangeles), Francesco Cardile KJ Villa San Giovanni (Columbia), si sono presentati ai nastri di partenza Francesco Crea KJ Peloro Messina (Galacticos) e la coppia Elisa Gerardis-Germana Nava KJ Reggio Calabria (FC GERELIS). Inutile, vista la sua grande popolarità, spiegare in cosa consiste il fantacalcio: fra gol, espulsioni, ammonizioni, bonus e malus vari è diventato il secondo “sport” più praticato d’Italia (dopo il calcio vero, ovviamente) facendoci diventare tutti un po’ allenatori! Anche quest’anno sarà possibile seguire l’evolversi del campionato sia dal forum del Kiwanis Junior sia da KJ News. Che vinca il migliore!

SQUADRA Punti G V N P GF GS
1 U Restu Du Mundu 7 3 2 1 0 5 2
2 Galacticos 6 3 2 0 1 5 2
3 Butterfly 5 3 1 2 0 4 2
4 Firefox 5 3 1 2 0 3 1
5 Columbia 5 3 1 2 0 2 1
6 NorthCosangeles 4 3 1 1 1 3 5
7 FcUTerrorista 4 3 1 1 1 2 2
8 FC GERELIS 4 3 1 1 1 3 2
9 U.S. Cirò D'Annata 4 3 1 1 1 2 2
10 KyusStonerTeam 4 3 1 1 1 1 1
11 FC Ilves 0 3 0 0 3 1 5
12 SqdSalemi0 0 3 0 0 3 0 6

Francesco Crea

Gresi Cipriani (KJ Catania Est) a Miss Italia 2006

Si è conclusa non nella maniera che noi tutti kiwaniani auspicavamo l'avventura a Miss Italia 2006 della nostra amica Gresi Cipriani. Gresi, l'attuale Segretaria del Kiwanis Junior Club Catania Est, lo scorso anno durante la XV Convention del Kiwanis Junior Distretto Italia svoltasi a Terrasini (PA) era stata incoronata Miss KJ 2005, purtroppo ad un anno di distanza, dopo aver conquistato la fascia di Miss Deborah Sicilia 2006, non è riuscita a conquistare la ben più ambita fascia di reginetta d'Italia. Gresi comunque ha ottenuto un ottimo risultato qualificandosi fra le 40 finaliste più belle d'Italia su centotre partecipanti alla finale di Salsomaggiore. L'Ufficio Stampa del Kiwanis Junior Distretto Italia, in seguito alla diffusione della notizia della partecipazione di Gresi a tutti i kiwaniani d'Italia, ha ricevuto tantissime e-mail da kiwaniani senior e junior a sostegno della nostra rappresentante e si è innescato un passaparola fra kiwaniani ed amici vari, per cercare di avere una Miss Italia kiwaniana. Da registrare anche che gli utenti del Forum del Kiwanis Junior Distretto Italia hanno massicciamente votato la giovane siciliana al sondaggio "Chi vorresti come Miss Italia 2006? del sito della Gazzetta dello Sport facendo piazzare Gresi al quinto posto.

Saverio Gerardis

29.09.2006 - Passaggio delle Consegne Interdivisione E

Venerdì 29 settembre 2006 presso il ristorante Ludovisi a Roma si è tenuto il Passaggio delle Consegne fra i Luogotenenti dell'Interdivisione E. Alla presenza dello Youth Governatore A.S. 2005-2006 Anna Lena il Luogotenente outgoing Barbara Monaco Pagliusi ha passato le consegne al Luogotenente incoming Elvira Ianni Gattuso.

Elvira Ianni Gattuso (Presidente Fondatore KJ Roma M. 2005)

30.09.2006 - Premio di Laurea "Michele De Francesco"

Sabato 30 settembre 2006 alle 17:30 presso l'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Messina, il Kiwanis Club Messina Nuovo Ionio organizza la IV Edizione del Premio di Laurea "Michele De Francesco" per onorare la memoria dell'ex socio del Club prematuramente scomparso. Il premio è rivolto ai neolaureati in Ingegneria dell'Ateneo messinese e prevede due borse finanziate dalla ditta "De Francesco Michele Ascensori", una del valore di mille Euro e una del valore di cinquecento, per le due migliori tesi nel campo dei trasporti a fune. I soci dei Kiwanis Junior Club dell'Interdivisione D, come già è accaduto nelle precedenti edizioni,  presenzieranno numerosi per stare vicini all'amico Nino De Francesco, Presidente del Kiwanis Junior Club Peloro Messina, per ricordare la figura di suo padre.

Saverio Gerardis

30.09.2006 - Grapes Party dei KJ Club Erice & KJ Club Trapani

I Kiwanis Junior Club Erice e Trapani organizzano sabato 30 settembre alle 23:30 presso il Baglio Vultaggio di contrada Misiliscemi (TP) una serata danzante dal titolo Grapes Party il ricavato sarà devoluto all'Istituto Pio X di Valderice (TP) che si occupa dell'infanzia, per l'acquisto di macchinari ed utensili da cucina. L'attività rientra fra quelle programmate dal service locale dei due club.

Giuseppe Adragna (Presidente KJ Erice)
Riccardo Morana (Presidente KJ Trapani)

06.10.2006 - Passaggio della Campana KC & KJ Club Villa San Giovanni

Alle ore 20 di venerdì 6 ottobre 2006 nei prestigiosi locali del Grand Hotel De La Ville a Villa San Giovanni (RC) avrà inizio la cerimonia del Passaggio della Campana del Kiwanis Club Villa San Giovanni fra i Presidenti Ottavio Sinicropi ed Elio Ruoti e del Passaggio della Campana del Kiwanis Junior Club Villa San Giovanni fra i Presidenti Lorena Turano e Francesco Cardile.

Lorenzo Micari

07.10.2006 - Passaggio della Campana Kiwanis Junior Distretto Italia e
Passaggio
della Campana KJ Reggio Calabria & KJ RC Città Dello Stretto 2005

Sabato 7 ottobre 2006 alle 20:00 presso l'Hotel La Lampara di Reggio Calabria si svolgerà il Passaggio della Campana del Kiwanis Junior Distretto Italia fra i Governatori Anna Lena e Francesco Garaffa. La cerimonia sarà preceduta dal Passaggio della Campana del Kiwanis Junior Club Reggio Calabria fra i Presidenti Luca Pedà e Francesca Ianni e dalla Presentazione del secondo Consiglio Direttivo del Kiwanis Junior Club Reggio Calabria Città dello Stretto 2005 presieduto dal Presidente Fondatore Giuseppe Ielo. A corollario della manifestazione si terrà il I Consiglio d'Amministrazione dell'Anno Sociale 2006-2007 del Kiwanis Junior Distretto Italia, inoltre sabato pomeriggio si effettuerà una gita presso il borgo medievale di Pentidattilo, un paesino in provincia di RC, mentre domenica mattina una visita guidata della città di Reggio Calabria sul "ReggioBus", un pullman cabriolet messo a disposizione gratuitamente dall'Amministrazione comunale di Reggio Calabria e infine un pranzo presso un ristorante tradizionale reggino per salutare i partecipanti alla manifestazione provenienti da tutt'Italia.

Saverio Gerardis

21.10.2006 - Passaggio della Campana KC & KJ Club Peloro Messina
e Passaggio delle Consegne Interdivisione D

Sabato 21 ottobre 2006 presso il ristorante La Macina a Ganzirri, caratteristico quartiere marinaro della città di Messina, avrà luogo il Passaggio della Campana del Kiwanis Club Peloro Messina fra i Presidenti Annamaria Forestieri e Giuseppe Cacciola, il Passaggio della Campana del Kiwanis Junior Club Peloro Messina fra i Presidenti Nino De Francesco e Dario Restuccia e il Passaggio delle Consegne Interdivisione D fra i Luogotenenti Giusy Caminiti Previtera e Cristina Lo Schiavo.

Claudio Bello

I Prossimi Eventi
Venerdì 6 ottobre 2006
Sabato 7 ottobre 2006
Domenica 8 ottobre 2006
Hotel
La Lampara
Reggio Calabria
Passaggio della Campana
Kiwanis Junior Distretto Italia
Sabato 11 novembre 2006
Domenica 12 novembre 2006
Hotel
La Bussola (Novara)
Training Distrettuale "Zona Nord"
Venerdì 2 marzo 2007
Sabato 3 marzo 2007
Domenica 4 marzo 2007
Park Hotel Capomulini (Acireale, CT) Training Distrettuale "Zona Sud"
Venerdì 13 aprile 2007
Sabato 14 aprile 2007
Domenica 15 aprile 2007
Hotel Venus Sea Garden (Augusta, SR) Conferenza Distrettuale dei Presidenti dei Club KJ
Venerdì 1 giugno 2007
Sabato 2 giugno 2007
Danzica (PL) XL Convention
Kiwanis International European Federation
Giovedì 7 giugno 2007
Venerdì 8 giugno 2007
Sabato 9 giugno 2007
San Marino XXX Convention Kiwanis International
Distretto Italia - San Marino
Mercoledì 25 luglio 2007
Giovedì 26 luglio 2007
Venerdì 27 luglio 2007
Sabato 28 luglio 2007
Domenica 29 luglio 2007
Regent Hotel
Reggio Calabria
XVII Convention Kiwanis Junior Distretto Italia
&
IV Meeting Europeo dei Kiwanis Junior Club

IL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE DEL KIWANIS JUNIOR DISTRETTO ITALIA A. S. 2005-2006

ANNA LENA
Governatore

FRANCESCO GARAFFA
Governatore Eletto

SERGIO BELLAFIORE
Immediato Past Governatore

ROSANNA GIULIANI
Segretario

GIUSEPPE PAGOTO
Tesoriere

ROSARIO TANTILLO
Luogotenente A

VINCENZO SALEMI
Luogotenente B

ANTONIO CIRAVOLO
Luogotenente C

GIUSY CAMINITI
Luogotenente D

BARBARA MONACO
Luogotenente E

MAURIZIO PUGI
Luogotenente F

LUCA FIORITA
Adviser

SAVERIO GERARDIS
Addetto Stampa

RICCARDO CANNAVÒ
Segretario Aggiunto

GIUSEPPE PATANÈ
Chairman del Service

FRANCESCO ALBINO
Webmaster
 

LINKS KIWANIANI
 
Kiwanis International Kiwanis International
Distretto Italia-San Marino
Kiwanis International
European Federation
Kiwanis Junior
Distretto Italia
Kiwanis Junior
Kiwanis Junior Club
Reggio Calabria
Kiwanis Junior Club
Peloro Messina
Kiwanis Junior Club
Catania Centro
www.kiwanisjunior.com - Il portale del Kiwanis Junior
Designed & programmed by Saverio Gerardis Cookie & Privacy Policy